Monopoli

Dove si trova Monopoli?

Monopoli è, sull’Adriatico, uno dei porti più attivi e popolosi della regione. Il suo caratteristico centro storico di origine alto-medievale, sovrapposto ai resti di un abitato messapico fortificato già nel V secolo a.C., si affaccia sul mare circondato da alte mura.

Polignano a Mare
Distanza: 7.613 km
Castellana Grotte
Distanza: 13.016 km
Fasano
Distanza: 14.687 km
Conversano
Distanza: 14.715 km
Putignano
Distanza: 18.263 km

porto di monopoli

Cosa Vedere a Monopoli?

Non si può che iniziare la lista delle cose da vedere a Monopoli proprio dal porto antico di Monopoli. Questo angolo eccezionale della città è davvero bello. Infatti, per rendere l’idea, potremmo paragonare il Porto Antico ad una elegante bomboniera a misura d’uomo, abbracciata da una bella passeggiata molto romantica.

Si tratta di un’attrazione di Monopoli da vedere assolutamente per godersi il profumo del mare; per riempirsi gli occhi delle coloratissime barche dei pescatori locali; per ammirare la facciata degli edifici storici che si specchiano sull’acqua. Al calar del sole, il porto si arricchisce di vita e di luci che la rendono ancora più bella!.

Insomma, se volete regalarvi un attimo di pace interiore includete questo angolo nel vostro itinerario a Monopoli

Tra le cose da vedere a Monopoli non può mancare una delle spiagge più belle del centro di Monopoli: Cala Porta Vecchia. Appena affonderete i vostri occhi in questo angolo della città, sarete invasi dalle sfumature azzurre del suo mare talmente cristallino e trasparente da sembrare una piscina.

Visita il nostro Bed & Breakfast a Monopoli dove alloggiare per poterla visitare.

La zona della campagna monopolitana è la più interessata dagli scavi archeologici legati ad antichi insediamenti rupetsri; in direzione Castellana Grotte, tra filari di vigneti, secolari uliveti e frutteti, è facile trovare i trulli. Le caratteristiche abitazioni che hanno reso famoso il vicino comune di Alberobello, sono realizzate in pietra, a pianta circolare, con un curioso tetto a cono. Si presume abbiano un origine preistorica e un significato profondo ed esoterico; in epoca feudale venivano utilizzate dai contadini per ripararsi dalla calura estiva.

MIGLIORI SPIAGGE DI MONOPOLI
Vi segnaleremo le migliori spiagge di Monopoli dove fare assolutamente un bagno e da non perdere assolutamente:

Cala Porta Vecchia
Porto Ghiacciolo
Cala Porta Rossa
Porto Nero
Porto Bianco
Cala Paradiso
Cala Sottile
Porto Camicia

Cala verde

Spiaggia di Santo Stefano

Spiagge di monopoli

L’importanza della Basilica Concattedrale di Maria Santissima della Madia travalica l’aspetto religioso. Una campagna di scavi condotta negli anni ’80 del secolo scorso ha infatti accertato la presenza umana in questi territori molto prima della dominazione romana. Più nel dettaglio, è emerso che l’originaria basilica in stile romanico del XII secolo venne edificata sulle rovine di un antico tempio pagano dedicato al culto di Maia e Mercurio. Consacrata nel 1442, la Cattedrale nel corso dei secoli ha subito diversi ampliamenti culminati, nel ‘700, con l’abbattimento del precedente edificio romanico a vantaggio di una nuova chiesa in stile barocco. Una scelta in linea coi dettami architettonici dell’epoca ma che obbediva anche alla necessità di adeguare l’edificio all’aumentato numero di fedeli. La chiesa è suddivisa in tre navate, ciascuna con un diverso portale d’ingresso. Le navate laterali ospitano 4 cappelle per una e terminano incontrando due rampe di scale che a loro volta conducono alla Cappella della Madonna della Madia. Cappella, in cui oltre all’icona bizantineggiante della Vergine, spiccano colonne, decorazioni, marmi policromi e fregi ricercati e costosi, tant’è vero che occorse quasi un secolo (da metà ‘700 a metà ‘800) per portare a termine i lavori. Insomma, il duomo di Monopoli è una delle chiese più importanti di Puglia, e non solo.

Da non perdere i festeggiamenti del 14 e 15 agosto con processioni via terra e via mare e tutto il folclore religioso tipico del Mezzogiorno d’Italia.

Scegli la tua dimora! per dormire vicino a Monopoli in B&B con piscina.

Cosa mangiare a Monopoli? Dove mangiare a Monopoli?

Come ogni località marittima che si rispetti, Monopoli vanta alcuni luoghi eccezionali dove gustare un buon pasto di mare, non solo per la bontà delle portate, ma anche per le posizioni a ridosso del mare che rendono questi locali davvero speciali.

Cosa fare a Monopoli?

Ricorrenze annuali
Gennaio: aspettando la befana. Il falò “nonn mariodd”, un antichissima tradizione dove si avrà l’ occasione di degustare prodotti tipici e dolci natalizi, aspettando la befana. Durante la serata, prevista la partecipazione di gruppi musicali.

Febbraio: giornata nazionale per la vita. Messa dedicata ai bambini mai nati presso la parrocchia di Sant’ Antonio. Marcia per la vita con varie associazioni.

monopoli di notte

19 Marzo: festa di san Giuseppe. Novena, solenni celebrazioni del 19 marzo e processione con l effige del santo per le vie del centro storico di Monopoli, accompagnata dalla musica della banda. La festa è arricchita da luminarie e dai tradizionali falò, la cui accensione segna il passaggio beneaugurante dall’ inverno alla prospera primavera.

Settimana santa: il giovedì santo vi è la tradizionale visita ai sepolcri. La sera del venerdì santo ha luogo una delle più suggestive rappresentazione cittadine, la processione del venerdì santo. Una processione nel corso della quale le statue simboleggianti i vari momenti della passione, crocifissione e morte di Cristo, e quella di Maria SS. Addolorata. Le statue vengono portate a spalla dai confratelli accompagnate dal caratteristico suono delle “troccole”, che riportano alla mente il suono dei chiodi conficcati nella croce. Le statue si incontrano per le vie del borgo antico.

Maggio prima domenica: festa di san Francesco da Paola, patrono di Monopoli e della gente di mare. La festa inizia con il triduo nella chiesa san Francesco da Paola. Processione con la statua del santo che, partendo da piazza san Francesco da Paola, percorrerà le vie del paese fino all’ arrivo a largo Portavecchia, dove ci sarà la benedizione del mare. A seguire la processione farà ritorno al convento. In serata banda, spettacolo pirotecnico, luminarie e sagra dei panzerotti, delle frittelle farcite e del pesce.

spiaggia di monopoli

1-2-3-Agosto: festa della madonna addolorata. I festeggiamenti cominciano con la processione per le vie della contrada. Programma sportivo con tornei di burraco, calciobalilla, tiro a piattello e calcio balilla a coppia. Il programma civile inizia con la sagra della zampina per gustare un panino con la zampina. A concludere la festa i tradizionali fuochi d artificio.

14-15 Agosto: rievocazione del miracoloso approdo della Madonna della madia. Cittadini e turisti accorrono presso la cala batteria, zona del porto in cui avviene la rievocazione del miracoloso approdo, accompagnato dai tradizionali fuochi pirotecnici.

4-5-6-Ottobre: festa Madonna del Rosario in contrada Cozzana. La festa inizia con la preghiera e con il pellegrinaggio dell’ immagine di Maria per le famiglie della contrada. In serata la festa entra nel vivo con musica, canti, balli e spettacolo accompagnate dalle gustose sagre della porchetta e del panzerotto. Da vedere il mercatino di prodotti artistici e artigianali allestito all’interno dell ex scuola della Madonna del Rosario.

16 Dicembre: sagra a mare della zattera della festa patronale della Madonna di Madia. Arriva su una zattera la preziosa icona della Madonna, scortata dai marinai. Nell’ultimo tratto di mare, la zattera viene scortata sa subacquei che con le loro torce illuminano il percorso, con fuochi di artificio. Poi segue la processione con le autorità civili e militare.

Dicembre: presepi viventi e cavalcata dei magi che giungeranno in contrada Cozzana e percorreranno a cavallo la strada che porterà alla grotta di Gesù bambino, allestita nei pressi della nuova chiesa della Madonna del Rosario.

Visita il nostro B&B a Monopoli dove alloggiare per poterla visitare.

La storia di Monopoli:

La città di Monopoli trarrebbe le proprie antiche origini da una poderosa fortezza messapica situata al confine della Peucezia. Le mura messapiche cingevano probabilmente l’intera penisola individuata dalla cala detta della Porta Vecchia e dalla cala del Porto Antico; lungo via dei Mulini, all’interno del Bastione di Santa Maria, sotto il Castello, nei pressi del Palazzo vescovile, sono ancora conservati importanti tratti delle fortificazioni del V secolo a.C.

Dell’epoca romana rimane solo la grande porta fortificata, inglobata nel Castello, e alcune tombe nella zona ipogea della Cattedrale. Secondo la dubbia testimonianza riportata dallo storico locale Giuseppe Indelli, nell’anno 43 San Pietro avrebbe predicato, di passaggio, ad un gruppo di cittadini monopolitani. Dal I secolo a.C. fino a tutto il III secolo d.C. è un porto prevalentemente militare. In seguito, grazie all’arrivo degli egnatini profughi della loro città (distrutta da Totila re dei Goti), Monopoli sarebbe divenuta un centro di prima importanza anche commerciale: dal X secolo diviene infatti un importante porto (nonché l’unico di una certa importanza) tra Bari e Brindisi, punto di incontro tra entroterra e mare. Diviene inoltre crocevia di viaggi e contatti con l’Oriente durante le Crociate, con conseguente grande sviluppo economico e demografico. È proprio durante il Medioevo che la città di Monopoli conosce la sua massima espansione, tanto da inglobare i territori delle attuali città di Fasano, Locorotondo, Alberobello e Cisternino. Nel 1041 si svolge la cosiddetta battaglia di Monopoli tra bizantini e normanni con la prigionia di Exausto. La città si unisce all’insurrezione pugliese chiedendo l’aiuto dei normanni. Nel 1042 Bisanzio invia in Puglia il famoso e crudele generale Giorgio Maniace principe e Vicario dell’Imperatore di Costantinopoli, che si rivolge immediatamente contro la città ma, non riuscendo a prenderla, si accanisce sulle campagne e sui borghi rurali, con terribili stragi e crudeltà.

panoramica di monopoli

Nel 1045 Monopoli viene assegnata, ma solo sulla carta, a Ugo Toute-Bone nell’assemblea normanna di Melfi. Ugo però riesce a espugnarla solo nel 1049, ricorrendo all’interramento del porto canale che gli consente l’aggiramento delle forti difese terrestri. Successivamente la città, fedele a Federico II durante la sua minore età, subisce numerosi attacchi da parte dei baroni ribelli senza essere mai espugnata. Durante questi assedi le mura vengono notevolmente danneggiate e Federico II mostra riconoscenza ricostruendole e ampliandole.

fotgrafia di monopoli

Le isole Ionie (Ettaneso) contea conquistata da Maio di Monopoli.
All’inizio del XIII secolo si ambienta la romanzesca ma documentata storia di Maio di Monopoli un pirata monopolitano che, avendo ucciso una persona di rango elevato, fu costretto a fuggire da Monopoli a Cefalonia con un gruppo di seguaci. Riuscì a conquistare le isole ionie (Cefalonia, Corfù, Zante, Itaca) divenendone conte. Consolidò il proprio potere sposando nel 1226 Anna Angelo, figlia di Teodoro Angelo Ducas e di Zoe Ducas, potentissimi personaggi alla corte imperiale di Costantinopoli. Da lei ebbe due o forse tre figli, tra i quali il primogenito Giovanni e Riccardo, assassinato nel 1303. Sono documentati due suoi incontri con l’Imperatore Federico II. Non si conosce con certezza la data della sua morte avvenuta dopo il gennaio 1238.

Dove dormire a Monopoli?

Vuoi visitare Monopoli e risparmiare sul prezzo del B&B? Verifica le nostre disponibilità e chiedici uno sconto!

Perché visitare Monopoli?

D’estate la bolgia di giovani e turisti si raduna per la maggior parte nelle zone antistanti il mare, o direttamente sul lungomare, infatti in queste zone si trovano i locali e i ristoranti più esclusivi del periodo estivo, inoltre i concerti e le feste a tema che si organizzano durante i mesi di vacanza sono veramente numerose, e al massimo si corre il rischio di non annoiarsi! Discoteche a non finire!

movida monopoli

Ti consigliamo di includere una passeggiata senza meta tra i vicoli del centro storico. In questo modo, scoprirai tantissimi scorci e stradine secondarie meritevoli di essere viste e lontane dalla massa dei turisti. Infatti, proprio tra i vicoli, abbiamo trovato tantissimi luoghi fotogenici ma anche scene di vita quotidiana.

Vuoi assaggiare i piatti tipici della cucina di Monopoli? prenota ora il tuo tavolo!

Monopoli è un ridente centro turistico con acque del mare limpide e cristalline. Il borgo antico è pittoresco e molto vasto con un grande movimento serale, una vera e propria movida.
Il connubio terra – mare, crea un paesaggio costiero molto pittoresco. La costa è ricca di numerose spiagge e cale come quelle della famosa località Capitolo.

ARTICOLI CORRELATI

Vuoi dormire nella nostra struttura?

Subito per te uno sconto


Sei interessato ai servizi di ristorazione?

Oppure telefona al +393337845113


Agriturismo Masseria Alberotanza B&B e Ristorante a Conversano

Contrada Gorgorenzo, n. 15
Conversano, Puglia 70014
Telefono: +393337845113
Cell.: +393317271337
Email: info@masseriaalberotanza.it
Torna su